La zona delle colline di Marostica e la fascia pedemontana dell’alto vicentino, da un punto di vista paesaggistico, sono assolutamente un paradiso. Un paradiso da vivere sui pedali. Ben noto a moltissimi appassionati che ogni domenica affollano mitiche stradine di montagna. E non a caso, in questa zona quasi ogni anno si tengono alcune entusiasmanti tappe del Giro d’Italia. Sono sempre tappe ricche di salite e insidiose per i corridori, ma proprio per questo motivo sono anche le più spettacolari.

La montagna è a portata di… pedali

Se non hai ancora avuto la fortuna di pedalare in queste zone, devi sapere che possono regalarti emozioni uniche. La vicinanza con la montagna ti permette di salire in alto in poco tempo. Troverai una temperatura più gradevole e un paesaggio a dir poco incantevole. Basta salire pochi tornanti per trovarti circondato da boschi di faggio che poi lasciano gradualmente spazio all’abete rosso, tipico dell’Altopiano di Asiago. Le strade durante la settimana sono solitamente poco frequentate.  Questo ti dà modo di goderti al meglio il percorso e il panorama sulla pianura sottostante.

La bellezza delle colline

Se invece la stagione non permette “scalate” in montagna, puoi sempre rivolgerti alla più mite fascia collinare. I continui saliscendi con pendenze talvolta importanti sono un’autentica goduria per il ciclista che come me non gradisce per nulla i percorsi pianeggianti. Oppure se le distanze non ti spaventano puoi attraversare Marostica e Bassano del Grappa per spingerti fino alle zone dell’antica Marca Trevigiana. Il piccolo borgo medievale di Asolo ti apparirà sulla cima di un colle a indicarti la meta, assieme ad altre meraviglie tutte da scoprire.

Alcuni suggerimenti

Per aiutarti ad orientarti in questo paradiso da vivere sui pedali, voglio proporti alcuni itinerari. Hanno come punto di partenza il B&B L’Oro Rosso. In questo bed and breakfast potrai pernottare in un piccolo appartamento con cucina. In più potrai avere a disposizione un’abbondante colazione, rigorosamente a base di prodotti genuini. Il B&B L’Oro Rosso ti permette, per la sua posizione strategica di affrontare qualsiasi tipo di pedalata: montagna, collina o pianura.  Spero che questi percorsi siano di tuo gradimento.  Potranno servirti da spunto nel programmare le tue uscite in questo straordinario territorio.

1. Cima Grappa

Salita “classica” ben nota agli appassionati del ciclismo. Abbastanza impegnativa se affrontata salendo da Semonzo. . La salita è lunga circa una ventina di km, con una pendenza media del 8%,  va affrontata con un buon allenamento alle spalle. Una volta raggiunto il Sacrario di Cima Grappa (1775 m. s.l.m.) ed esserti goduto il panorama a 360°, ti consiglio di scendere verso Romano D’Ezzelino per gustarti anche l’altro versante della montagna.

Lunghezza totale del percorso: 80 km

2. Valstagna – Foza

Questa è un’altra delle “classiche” salite del giro d’Italia. Parte dal piccolo comune di Valstagna lungo la vallata del Brenta. Per raggiungerlo devi percorrere la Valsugana, ovvero una strada in falsopiano che sale da Bassano, in una zona particolarmente ventosa.  Da Valstagna inizia la salita, lunga circa 15 km con una pendenza media del 10 %. E’ una strada molto spettacolare perché si snoda tra le rocce e sale fino al comune di Foza (1080 m. s.l.m.) sull’Altopiano di Asiago. Da lì potrai proseguire lungo la Val Frenzela verso il centro di Gallio per poi seguire le indicazioni verso Marostica.

Lunghezza totale del percorso: 76 km

3. Granezza (Monte Corno)

Questo itinerario presenta pochi tratti pianeggianti e ti permette di salire di altitudine in breve tempo, per goderti la montagna e il paesaggio. La salita vera e propria inizia dalla località Laverda e sale fino alla piana di Granezza (1250 m. s.l.m.) attraversando il paese di S. Caterina e il centro di Lusiana. Dura circa 18 km e non presenta tratti particolarmente difficili. Da Granezza è possibile proseguire per Asiago seguendo una strada di ghiaia circondata dal bosco.

Lunghezza totale del percorso: 69 km

4. Asolo

Percorso prevalentemente pianeggiante che colpisce soprattutto per la bellezza dei luoghi attraversati. Spiccano dal paesaggio le ville palladiane e il Tempio Canoviano di Possagno. E per concludere la cittadina medievale di Asolo, considerata uno dei borghi più belli d’Italia e situata in una gradevole zona collinare.

Lunghezza totale del percorso: 86 km

E per concludere voglio dirti un’ultima cosa. Il B&B L’Oro Rosso offre anche la possibilità di custodire la bici in un luogo sicuro. Anche all’interno della tua stanza. Così sarai più libero dai pensieri e potrai goderti al meglio questo paradiso da vivere sui pedali.  Se desideri avere ulteriori informazioni vai alla sezione “contatti”.

Condividi su Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn